Agriturismo.st | Home

richiesta multipla

Tutti gli agriturismo di una località VAI >

newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato VAI >

cerca agriturismo

Risultati: 0 strutture ricercate in Tuscia Viterbese

Informazioni su Tuscia Viterbese


Tuscia Viterbese:


La Tuscia – e in particolare la Tuscia viterbese - è un territorio ricco di storia e natura. Anticamente, la Tuscia comprendeva vasti territori tra Toscana, Umbria occidentale e Alto Lazio. Le tracce dell’epoca etrusca caratterizzano questa zona, offrendo numerose opportunità di visita a siti e necropoli, antichi insediamenti e vestigia di un popolo raffinato e colto. Importanti necropoli rupestri sono Norchia, Veio, Vulci, Sutri, Castel d'Asso, Barbarano Romano e Tuscania, ma anche Tarquinia e altre zone da non perdere lungo gli itinerari alla scoperta della civiltà etrusca.

Restando nella porzione della Tuscia Viterbese, è possibile visitare splendide dimore e ville di epoca romana, periodo fecondo e ricco di tesori culturali. Giardini, orti, ville, anfiteatri, terme: i romani si sono insediati nel territorio dando un’impronta d’arte e cultura. I resti dell’antico stradario romano raccontano di tre vie principali dell’impero che attraversavano la Tuscia: la Clodia, la Cassia e l'Aurelia.

La storia della Tuscia viterbese conosce un nuovo momento di splendore in epoca rinascimentale. Nel XV secolo lo Stato Pontifico controlla il territorio del Viterbese e il destino della Tuscia si lega a doppio filo con quello delle più grandi casate nobiliari italiane: i Borgia, i Della Rovere, i Farnese, gli Odescalchi, gli Orsini, i Pamphilij. Tracce del periodo sono senz’altro il Palazzo Farnese di Caprarola, il bellissimo Sacro Bosco di Bomarzo, il Palazzo Odescalchi di Bassano Romano, la suggestiva Villa Lante di Bagnaia.

Dal punto di vista naturalistico, la Tuscia viterbese è un territorio in prevalenza collinare. I tesori naturali di questa zona sono rappresentati dal susseguirsi di paesaggi e parchi dall’inestimabile valore naturalistico. La maremma viterbese con la tradizione millenaria della transumanza, le riserve naturali regionali di Monte Rufeno, Selva del Lamone, Tuscania, Lago di Vico, ma anche parchi naturali e archeologici che si alternano a riserve e monumenti naturali. Elencare la ricchezza paesaggistica della Tuscia sarebbe impresa ardua, poiché si tratta di un territorio in cui gli itinerari si moltiplicano e si innestano, offrendo l’imbarazzo della scelta a chi intenda godere appieno della natura e dei suoi scorci. I Calanchi, il lago di Bolsena, ma anche la valle del Fiora e i Monti Cimini: tutto nella Tuscia è all’insegna della bellezza naturale, un patrimonio apprezzato tanto nell’antichità quanto ai giorni nostri.


Gallery:






Agriturismo nella zona di Tuscia Viterbese